MUSICA


​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​
​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​
​​​​​​​​​​​​​​



​​​​​​
Parliamo dei nostri gusti musicali
​​​​​​​

​​​



MUSICA
Start a New Topic 
Author
Comment
Trionfo per Paul McCartney

Trionfo per Paul McCartney, duetta (virtualmente) con John Lennon e a sorpresa canta con Dave Grohl
A 80 anni l'ex Beatle è l'headliner più anziano della storia del festival

A Glastonbury Paul McCartney ha regalato una serata indimenticabile. L'ex Beatle è tornato ad esibirsi sul palco del celebre Festival a distanza di 18 anni dalla sua ultima performance sul Pyramid Stage, nel 2004 e a 80 anni diventa l'headliner più anziano della storia della kermesse musicale. Il musicista ha tenuto alta la tensione del pubblico per oltre due ore di concerto chiamando al suo fianco, a sorpresa, due mostri sacri della musica, Dave Grohl dei Foo Fighters e Bruce Springsteen. Ma non solo. Il baronetto ha anche offerto un commovente duetto virtuale con John Lennon, proiettato sul grande schermo alle sue spalle, nelle immagini, tratte dal docu-film di Peter Jackson "The Beatles: Get back", del leggendario concerto dei Beatles sul tetto della Apple Records, sulle note di "I've got a feeling".

La vera sorpresa è però stato l'ingresso sul palco di Dave Grohl. Il leader dei Foo Fighters, che dallo scorso marzo, dopo la morte improvvisa di Taylor Hawkins, era uscito di scena, è tornato ad esibirsi per la gioia dei suoi fan. Grohl ha duettato con McCartney su I saw her standing there", brano che Sir Paul scrisse con Lennon per il primo album dei Beatles, "Please please me" e su "Band on the run" degli Wings.

E dopo essersi accomiatato ha lasciato il posto ad un altro Big. Sul palco è infatti arrivato il Boss, che con l'ex Beatle si è esibito in "Glory days" e "I wanna be your man".

Tra giochi pirotecnici di luce Paul McCartney ha offerto uno show senza precedenti, proponendo sia pezzi tratti dal repertorio della leggendaria rock band di cui ha fatto parte sia brani dei suoi progetti da solista. Da "Getting better" a "Get back", passando per "My Valentine", "Blackbird", "Fuh you!".

Proprio sulle note di "My Valentine" McCartney ha regalato l'ennesima sorpresa mostrando una clip di Johnny Depp sullo schermo gigante che suona la chitarra e recitai testi della canzone nella lingua dei segni.
McCartney e Depp sono amici intimi e collaboratori di lunga data. L'attore de "I Pirati dei Caraibi" ha recitato in molti dei video musicali di McCartney.