MUSICA



​​​​​​​



​​​​​​
Parliamo dei nostri gusti musicali
​​​​​​​

​​​



MUSICA
Start a New Topic 
Author
Comment
Kanye West si candida come presidente degli Stati Uniti, ma è polemica.


Ora è ufficiale. Dopo i vari annunci degli ultimi anni, Kanye West ha ufficialmente comunicato la sua candidatura come presidente degli Stati Uniti: il prossimo novembre il rapper, più di 140 milioni di copie vendute in tutto il mondo, correrà per la poltrona della Casa Bianca. L'annuncio è arrivato - ad appena quattro mesi dalle elezioni, e nel giorno in cui negli Usa si celebra il giorno dell'Indipendenza, festa nazionale che commemora l'adozione della Dichiarazione d'Indipendenza degli Stati Uniti d'America dal Regno Unito - via social, su Twitter: "Ora dobbiamo realizzare la promessa dell'America fidandoci di Dio, unendo la nostra visione e costruendo il nostro futuro. Mi candido come presidente degli Stati Uniti", ha scritto, lanciando anche un hashtag che sembra essere destinato a diventare il suo motto,
Come riferiscono diverse testate statunitensi, infatti, la candidatura di Kanye West a presidente degli Stati Uniti è controversa o quantomeno bizzarra. Il rapper può sì correre per la Casa Bianca, ma dovrà farlo da "write-in candidate", ossia da candidato inserito: così nel sistema elettorale statunitense vengono definiti i candidati i cui nominativi non sono presenti sulle schede elettorali e nelle liste e che risultano eleggibili solo scrivendone il nome manualmente sulla scheda. D'altronde, sia il partito repubblicano che quello democratico hanno già annunciato i rispettivi candidati: nel caso del primo è Trump (chiamato a confermarsi dopo le elezioni di quattro anni fa), nel caso del secondo è Joe Biden. Inoltre, Kanye West non può neanche candidarsi da indipendente, perché per farlo dovrebbe raccogliere un certo numero di firme in base alle regole del sistema elettorale americano. E ottenerle nel bel mezzo di una pandemia - e con così poco tempo a disposizione - sarà per il rapper particolarmente difficile.
In ogni stato, peraltro, i potenziali candidati sono tenuti a rispettare delle scadenza per quanto riguarda la presentazione formale della candidatura alla presidenza. E in diversi stati il termine ultimo per farlo è già passato: dall'Indiana al Texas, dal New Mexico, a New York e la Carolina del Nord. Tra due settimane scadrà anche in Florida, Michigan, Oklahoma e Carolina del Sud. Un altro problema, gli accordi contrattuali in essere di Kanye West con alcune società: il rapper ha recentemente chiuso un accordo di dieci anni con Gap per diventare direttore creativo dell'azienda - dovrebbe lanciare la sua linea di abbigliamento all'inizio del 2021. Non proprio ciò che ci si aspetta da un presidente. Come scrive Consequence of Sound: "Kanye West non ha personale, non ha un programma politico definito. Donald Trump potrebbe aver stabilito un nuovo standard per le persone non qualificate e inadatte a ricoprire la carica di presidente, ma lui almeno aveva una parvenza di programma prima di formalizzare la sua candidatura".


C'è chi sostiene che si tratti semplicemente di una mossa promozionale (il rapper non è nuovo a questo genere di annunci: negli ultimi anni ha più volte comunicato via social la sua "discesa in campo", ma l'obiettivo era quello di correre per la Casa Bianca nel 2024). Dalla sua, Kanye West ha i soldi. Molti. Moltissimi. Il suo patrimonio personale, stando ai dati di Forbes, la Bibbia dell'economia, è di 1,3 miliardi di dollari (1,1 miliardi di euro circa). A questi vanno aggiunti i 900 milioni di dollari del patrimonio di sua moglie Kim Kardashian, ex personaggio televisivo ora imprenditrice di successo. Una ricchezza spesso ostentata sui social, tra le critiche. Appena cinque giorni fa il rapper si congratulava con la moglie per i suoi successi economici. La cosa non è andata giù a Sharon Osbourne, moglie di Ozzy, che ha commentato: "Non è il momento giusto, questo, per mostrare la tua ricchezza. Non mi piace in generale, non solo ora con una pandemia in corsa. Mi arrabbio quando le persone lo fanno".