MUSICA





​​​​​​​




Parliamo dei nostri gusti musicali




MUSICA
Start a New Topic 
Author
Comment
Nomadi, c'è una canzone di Francesco Guccini nel nuovo album in uscita il 27 ottobre


Si intitola "Nomadi dentro" ed è il nuovo album in studio della band guidata da Beppe Carletti, il primo inciso insieme al cantante Yuri Cilloni, subentrato a Cristiano Turato (a sua volta subentrato a Danilo Sacco, nel 2011). Il disco uscirà il prossimo 27 ottobre e conterrà, tra gli altri, anche un brano firmato da Francesco Guccini.

I Nomadi tornano così ad incidere una canzone scritta da Francesco Guccini, cinquant'anni dopo "Per quando noi non ci saremo", il loro album del 1967 contenente brani in gran parte firmati dal cantautore modenese: "Per quando noi non ci saremo" (testo di Guccini, musica di Cesare Tagliazucchi e Beppe Carletti), "Per fare un uomo", "Il disgelo", e "Dio è morto" (tutte testo e musica di Guccini). Anche "Noi non ci saremo" e "Noi" furono scritte da Guccini, ma furono depositate alla SIAE da Tony Verona e dal maestro Mansueto Deponti (con lo pseudonimo di Pontiack) perché all'epoca il cantautore modenese non era ancora iscritto.
I Nomadi incisero poi altre canzoni firmate da Guccini: oltre a "È un giorno ancora" e "Un figlio dei fiori non pensa al domani" (testo e musica originale di Ray Davies), ricordiamo le cover di "Ophelia", "Canzone per un'amica", "Per quando è tardi".

Sarà forse "Nomadi", la canzone di Francesco Guccini contenuta nel nuovo album di Carletti e compagni?
Ai fan dei Nomadi, questo titolo potrebbe suonare familiare: è il brano che il "maestrone" di Pavana scrisse nel 2013 insieme al chitarrista Juan Carlos "Flaco" Biondini per i cinquant'anni di carriera dei Nomadi. La canzone avrebbe dovuto far parte di "Nomadi 50+1", il disco celebrativo pubblicato dal gruppo nel 2014, ma alla fine restò fuori dalla tracklist.

Carletti e soci avrebbero voluto presentare "Nomadi" in gara al Festival di Sanremo nel 2014. Il frontman del gruppo lo rivelò in un'intervista a Rockol, nel maggio del 2015, raccontando che Guccini disse di no. Carletti, nella stessa intervista di Rockol, fece sapere:

"Vedremo casomai se metterla nel prossimo disco. Per la testa ho una mezza idea: potrei mettere assieme il pezzo di Guccini, chiedere all'autore di 'Io vagabondo' Alberto Salerno di scrivere una canzone nuova e fare altrettanto con i grandi autori che in passato hanno composto per i Nomadi e che sono ancora attivi".
E proprio Alberto Salerno è un altro degli autori presenti nel nuovo disco dei Nomadi.