Return to Website

MUSICA

Parliamo dei nostri gusti musicali

Forum: MUSICA
Start a New Topic 
   Board|Threaded
Author
Comment
Amici di Maria De Filippi, Valerio Scanu: ‘Riconoscente ma non schiavo’


Dopo la bagarre sul caso ‘Morgan vs. Maria De Filippi’, anche il cantante dice la sua sul talent

Tra gli ex-Amici, mancavano giusto le dichiarazioni di Valerio Scanu riguardo la questione che ha tenuto banco nell’ultima settimana. Mentre tra Morgan e il talent di Maria De Filippi scoppiava la tempesta finale, in tanti, da Alessandra Amoroso a Stash, si sono pronunciati per difendere il programma. Dopo qualche tweet piccato tra Scanu e Rudy Zerbi, il cantante di Per tutte le volte ha pubblicato un lungo post su Facebook, in cui si professa ‘grato ma non schiavo’.


“Molti hanno scritto che sputo nel piatto dove ho mangiato e, quindi, puntualizzo: devo la mia grande popolarità al talent e a Maria ma essere schiavo a vita per riconoscenza, anche no” afferma Valerio Scanu, attualmente impegnato nella cura dei social di Ballando con le stelle.


Nel lungo post, il cantante comincia ricordando che il talent di Maria De Filippi gli ha indubbiamento dato la possibilità di farsi conoscere come altrimenti non avrebbe potuto, oltre al privilegio di studiare con artisti di grande calibro: “AMICI mi ha dato la possibilità, dopo tanti anni di piano bar (avevo 11 anni e mio padre si caricava decine di kg di strumentazioni sulle spalle per farmi mettere in tasca qualche soldo e per farmi fare quello che mi faceva star bene), dopo Canzoni sotto l’albero e dopo la vittoria a Bravo Bravissimo, di arrivare al grande pubblico. È stata una grande scuola sotto ogni punto di vista, un’esperienza unica che porterò sempre nel cuore e dove ho potuto confrontarmi con grandi professionisti, ‘coach’ preparati, competenti che erano lì accanto a me a guidarmi, a formarmi a 360 gradi nella recitazione, nel canto, nel ballo. Solo per citare alcuni nomi: Peppe Vessicchio, Luca Jurman, Gabriella Scalise, Fabrizio Palma, Grazia De Michele, Pino Perris, Fioretta Mari, Steve Lachance ecc. “

Detto questo, Scanu fornisce una visione disincantata del percorso che attende i giovani artisti dopo il talent, come una battaglia quotidiana in cui è difficile rimanere a galla: “Molti hanno scritto che sputo nel piatto dove ho mangiato e, quindi, puntualizzo: devo la mia grande popolarità al talent e a Maria ma essere schiavo a vita per riconoscenza, anche no. Dopo Amici nessuno mi ha regalato nulla, mi sono rimboccato le maniche e ho dovuto lottare con sudore e sacrifico anche contro Maria stessa per poter dire e scrivere: oggi sono ancora qui dopo 8 anni nel pieno della mia attività di cantautore, musicista e produttore discografico con la mia Natyloveyou.
Ho letto tanti post a difesa del programma e ci sta, ma cerchiamo di essere realisti e meno ipocriti perché sappiamo bene tutti che se non entri nelle grazie giuste l’anno dopo SEI FINITO!!! È ormai un circolo vizioso: c’è chi sale e chi scende dal carro … raccogli e prendi tutto ciò che Amici ti può dare, e ti da tanto, ma poi sei tu artefice del tuo destino … del tuo futuro da artista e da essere umano… perché finito il programma non c’è più spazio per te“.

Infine, dopo aver ulteriormente dato la sua versione, di certo più amara ma forse più realistica, di Amici come di una bella passerella ma non la via spianata per il successo, Valerio chiude con una stoccata proprio nei confronti della De Filippi, per la serie ‘i miracoli li fanno altri’: “Per concludere l’unica Maria, Regina e Immacolata non sta in via Tiburtina…”